Rifiuti: lezione di riciclaggio

La corsa ai pacchi di Natale è ormai cominciata. Ma subito dopo le feste cosa resterà? Una montagna di scatole e scatoloni. Così come dopo il brindisi ci saranno milioni di bottiglie da smaltire. Disperse nell’ambiente, ognuna di loro durerebbe 4000 anni. La carta del vostro regalo ha una vita di tre mesi. Il fiammifero utilizzato per accendere le candele il doppio. Il polistirolo arriva addirittura a 1000 anni. I rifiuti sono uno dei problemi principali di questa società. E le discariche ormai sono troppe e troppo poco capienti. E allora l’unica strada è imparare che qualsiasi oggetto gettato via può avere una nuova vita. La Regione Piemonte, prima in Italia, prova a insegnare agli studenti questa nuova materia. Con un video che accompagna gli allievi a scoprire le potenzialità del riciclaggio. Una sorta di viaggio virtuale a Riciclandia. Metropoli dove molte cose non si buttano via, ma servono per realizzarne altre. E così dai mobili nascono i pannelli di truciolato. Dalla carta nuovi quaderni. Sui quali già oggi, ogni anno, scrivono 130 mila studenti piemontesi. Con la speranza che le cose imparate a scuola non vengano più dimenticate.

Lascia un commento