Raccolte 3 tonnellate di batterie e cellulari usati

Vodafone Omnitel ha raccolto dallo scorso giugno circa 3 tonnellate di apparati inutilizzati, composti per il 40 per cento da batterie e il 60 per cento da telefoni e accessori, per garantirne un corretto smaltimento nel rispetto e tutela dell’ambiente. Dai telefoni, si legge in un comunicato, sono stati ricavati 580 kg di rame, 1.180 kg di materie plastiche, 100 kg di fibre e 2 kg di metalli. Dalle batterie sono stati recuperati metalli altamente inquinanti come litio, ferro, nickel, cobalto, cadmio, oltre a metalli rari, (manganese e alluminio). Il materiale di scarto e’ stato incenerito per il recupero energetico. La raccolta, partita il primo giugno 2002 con il patrocinio dei ministeri dell’Ambiente e delle Comunicazioni, coinvolge le principali sedi Vodafone Omnitel, 750 negozi Omni One e Spazio Omnitel e 93 negozi appartenenti alla Grande distribuzione organizzata.

Lascia un commento