Finalmente tutelate le tartarughe nell'Adriatico

Un progetto di tutela difenderà, finalmente, le rare tartarughe che in passato venivano mangiate o rivendute come prelibatezze dai pescatori albanesi. “Ora gli animali, grazie ad un progetto ambientale, che comprende, tra le altre, la rara tartaruga verde, saranno protetti assieme ad altre specie finite nelle reti dei pescatori”. E’ quanto ha spiegato quest’oggi il professor Idriz Haxhiu, zoologo e responsabile del Museo di scienze naturali di Tirana. Le tartarughe, infatti, nelle loro migrazioni, sembrano aver spostato più a settentrione il proprio habitat, proprio sulle coste del Mediterraneo, per cibarsi di granchi, resi più numerosi dalle mutate condizioni climatiche. Haxhiu ha detto che una giovane tartaruga verde, la prima di questa specie vista in Adriatico negli ultimi 60 anni, è stata consegnata da pescatori, ai quali viene ora riconosciuto un compenso di 20 euro per ogni tartaruga recuperata.

Lascia un commento