Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.buonenotizie.it/home/wp-content/themes/salient-child/single.php on line 19

Il detersivo migliore? L'acqua

Niente più indugi davanti agli scaffali dei supermercati nello scegliere il detersivo migliore per sciogliere anche la macchia più “ostinata”, presto si potrebbe usare semplicemente l’acqua. Almeno secondo alcuni scienziati dell’università di Canberra, in Australia, che hanno appurato che anche l’acqua ha un potere sgrassante come i detersivi, grazie a un esperimento in cui hanno fatto sciogliere dell’olio in una provetta di acqua.

Aria come colla. Detto così ha dell’incredibile perché l’olio normalmente non si scioglie nell’acqua. L’aria presente nell’acqua agisce, infatti, da collante per le piccole particelle oleose, che si attaccano tra loro e non si disperdono. E, nel caso dei tessuti, le bollicine d’aria impediscono che le goccioline di grasso si stacchino dalla superficie, lasciando intatte le macchie di sporco, che si possono eliminare solo con l’aiuto di un detergente.
Per questo i ricercatori guidati da Richard Pashley hanno sottoposto l’acqua prima a un processo di “degassazione”, eliminando ogni particella di aria e solo in seguito l’hanno mischiata con l’olio in una provetta. Immediatamente si sono accorti che il liquido era diventato torbido, a causa delle minuscole goccioline di olio disperse nell’acqua.
Meglio del sapone. L’acqua “sottovuoto” dal potere sgrassante potrebbe sostituire gli attuali saponi e detersivi, con notevoli vantaggi non solo per mari, laghi e fiumi, ma probabilmente anche per il portafogli. I ricercatori, che hanno degassato l’acqua utilizzando il pompaggio a vuoto e vari cicli di congelamento, assicurano che il processo fatto a livello industriale potrebbe essere ancora più efficiente ed economico.

L’unico inconveniente è che i gas dispersi durante il processo, vengono riassorbiti nel momento in cui l’acqua viene di nuovo esposta all’aria. Ma, assicurano i ricercatori, il processo è talmente lento da non pregiudicare l’effetto pulente dell’acqua.

Lascia un commento