Firenze: novità per incentivare i veicoli meno inquinanti

Gli incentivi per la trasformazione a gas di veicoli Euro 0 saranno assegnati sulla base del reddito che comunque non deve superare i 30mila euro calcolato sulla base dell’Isee. E’ questa la principale novità contenuta nel nuovo ”disciplinare tecnico per l’erogazione di contributi per l’acquisto o la trasformazione a gas di veicoli a basse emissioni” approvato dalla Giunta comunale di Firenze e che prevede, allo stato attuale, un fondo di oltre 788mila euro. In concreto possono chiedere i contributi per la trasformazione a gas (gpl o metano) di un mezzo Euro 0 i cittadini (non titolari di aziende e professionisti) che, sulla base del calcolo Isee, hanno un reddito inferiore a 30mila euro. Per essere precisi l’incentivo ammonta a 500 euro se il reddito è inferiore o uguale a 18.500 euro e il mezzo ”trasformato” è l’unica di proprietà del nucleo familiare individuato ai fini del calcolo Isee. Il contributo è invece pari a 400 euro per i cittadini con reddito Isee sempre minore o uguale a 18.500 euro ma l’auto sottoposta a trasformazione non è l’unica di proprietà del nucleo familiare. L’incentivo è di 300 euro se il reddito Isee è maggiore di 18.500 euro e non supera i 30mila; chi invece supera i 30mila euro non ha diritto ad alcun incentivo. Gli interessati ad avere questo contributo dovranno presentare la certificazione Isee rilasciata da un ufficio Caf (Centro assistenza fiscale) convenzionato oltre all’eventuale dichiarazione attestante la proprietà di una sola
autovettura.

Lascia un commento