Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.buonenotizie.it/home/wp-content/themes/salient-child/single.php on line 19

Energia, la casa ecologica? Arriva l'esperto

Un edificio puo’ consumare meno energia? Certo, anche grazie all’esperto in progettazione bioclimatica. Una figura professionale che, anche per i recenti ‘richiami’ europei, sara’ presto molto richiesta. E le province si stanno attrezzando per organizzare corsi di formazione. E’ il caso del comune di Marsciano (Perugia) che, in collaborazione con altri enti, dal mese di marzo organizza un corso per ‘Esperto in progettazione bioclimatica’.

L’iniziativa si rivolge a 15 disoccupati e occupati che vogliano acquisire specializzazioni e competenze nel settore della progettazione e realizzazione di edifici sostenibili dal punto di vista dei consumi energetici. Obiettivo principale e’ quello di formare un tecnico specializzato nello studio dei processi sostenibili e nell’applicazione di soluzioni bioclimatiche sia nel campo della pianificazione urbanistica che in quella della progettazione architettonica o energetica degli edifici. Il corso avra’ la durata di 300 ore, di cui 120 ore di teoria, 80 di pratica e 100 di project work e sara’ interamente gratuito.

I criteri di progettazione bioclimatica riguardano il contenimento dei consumi energetici degli edifici, prevalentemente ottenibili attraverso la conservazione dell’energia (isolamento e inerzia termica, controllo dei fenomeni di condensazione, dei ponti termici e delle infiltrazioni-ricambi dell’aria), il riscaldamento solare passivo (con sistemi diretti, indiretti e isolati) e il raffreddamento passivo (protezione dall’irraggiamento solare, inerzia termica, adozione di sistemi naturali di raffreddamento per ventilazione, irraggiamento notturno ed evaporazione).

Viene anche sfruttata l’illuminazione naturale (adeguata posizione e dimensionamento delle superfici trasparenti, adozione di sistemi di riflessione e-o canalizzazione della luce ed elementi olografico ottici) e i convertitori fotovoltaici (integrazione di elementi fotovoltaici nell’involucro esterno degli edifici).

Le piu’ moderne soluzioni bioclimatiche si possono trovare nella ‘casa intelligente’, realizzata dai ricercatori Enea, (nella foto) che arriva a far risparmiare fino al 15% di energia e che si trova presso il Centro ricerche della Casaccia (Roma). Un vero e proprio laboratorio di domotica (intelligenza distribuita in tutta la casa) per la nuova casa del futuro, dove tecnologie, comfort ed ecosistema trovano un punto di convergenza.

Lascia un commento