Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.buonenotizie.it/home/wp-content/themes/salient-child/single.php on line 19

Record italiano per la settimana europea per la riduzione dei rifiuti

Dal 19 al 27 novembre 2011, fantasia e creatività a favore dell’ambiente. Nuove idee per l’impresa. Progetti che dai rifiuti fanno nascere occasioni di lavoro e di socialità: solo in Italia, 900 tra enti della Pubblica Amministrazione, Associazioni, Imprese e Scuole hanno aderito alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, giunta quest’anno alla terza edizione. Idee che diventano concrete per testimoniare che, nonostante tutto, c’è un’ Italia che funziona.

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, in programma in numerose città italiane ed europee dal 19 al 27 novembre prossimi, nasce per sensibilizzare i consumatori sul tema dei rifiuti e del loro riciclo e per proporre uno stile di vita più attento ai consumi e all’ambiente, che non si fermi ai buoni propositi, ma che chiede ai sottoscrittori azioni creative per migliorare la situazione.

Fantasia e concretezza a favore dell’ambiente, dunque, per i circa 888 progetti validati in Italia, oltre ogni più rosea previsione. Con un occhio al sociale, come nel caso dell’iniziativa messa in campo in Emilia Romagna, il Progetto RAEE in Carcere. Tre le case circondariali coinvolte: Bologna, Ferrara e Forlì-Cesena. Qui i detenuti vengono formati e assunti con un regolare contratto per realizzare attività di smontaggio e recupero in sicurezza dei RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) come, per esempio, vecchi frigoriferi, condizionatori, lavatrici, lavastoviglie.  Rifiuti come occasione di lavoro, quindi, e di riscatto.

Attenzione al risparmio anche nella filiera agro-alimentare: cinque aziende agricole pugliesi puntano alla riduzione delle etichette sulle bottiglie del proprio olio. Grazie all’aiuto della tecnologia, utilizzando un QR Code – cioè un codice leggibile dai più comuni smartphone – si potranno avere tutte le informazioni sul prodotto, diminuendo così il consumo di carta.

Tra i sottoscrittori d’eccezione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, c’è anche la Camera dei Deputati: l’azione di riduzione dei rifiuti non coinvolgerà solo gli uffici, ma anche il comportamento degli stessi parlamentari.

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti è legata al programma europeo Life +, che ha come obiettivo quello di sensibilizzare istituzioni e cittadini sulle strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea. Ogni ente o impresa ha potuto partecipare all’evento tramite un’iscrizione, in cui ci si poteva proporre come soggetti “sensibilizzatori” per la tematica del riciclo dei rifiuti. Un tema che, però, può coinvolgere tutti noi: bastano pochi gesti, come racconta il video di Aica Tv, per la Settimana Europea per al Riduzione dei Rifiuti, per diminuire sensibilmente gli sprechi.

Per conoscere dettagliatamente tutte le iniziative sulla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, è disponibile il sito www.menorifiuti.org.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

UE: nuova direttiva per ridurre i rifiuti elettronici

I cassonetti di Romainville (Francia)

L’olio lubrificante rigenerato di Savona

L’edizione 2010 della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti

Come si possono diminuire i rifiuti  (video)

Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2011 (video)

Nessun Commento

Lascia un commento