Roma, metro A direzione Battistini

Questa notizia non la troverete, forse, da nessun’altra parte… chi scrive l’ha vissuta in prima persona. E’ molto di più di una buona notizia, è una notizia che fa sperare nella bontà altrui e nella giustizia, che riempie il cuore di chi la legge e di chi, come me, l’ha vissuta. Nel vagone di testa della metro sono entrati due anziani che si tenevano per mano, stretti stretti, vestiti da contadini, nel senso più buono della parola: lui giacca marrone e maglioncino sotto, con un berretto verde sulla testa canuta. Lei, che in testa portava un foulard marrone ben legato, camminava a fatica.Dopo poco il vecchietto si è accorto di aver perso il portafogli, poi ritrovato sul pavimento ma senza una lira dentro.I due anziani viaggiavano con pochi soldi, tanto quanto sarebbe bastato per tornare a casa, quasi certamente fuori Roma, a giudicare dal loro accento.Senza esitare tutti noi del vagone, attoniti certo, ma come spinti da uno stesso animo, abbiamo dato ai due vecchietti, chi dieci, chi cinque euro. La “buona notizia” è che per un poco di buono che esiste al mondo, ci sono, sicuramente, altre dieci ottime persone!

Lascia un commento