Arrestato finto storpio che usava stampella per rapinare

Andava in giro con una stampella che non gli serviva pero’ per camminare ma per aggredire picchiare la vittima di turno che veniva poi rapinata. Il finto storpio, un marocchino di 18 anni, era a capo di una banda che prendeva di mira soprattutto immigrati all’uscita da una mensa per i poveri nel quartiere torinese San Salvario, ma l’ultimo colpo gli e’ costato l’arresto da parte dei carabinieri per tentata rapina e lesioni ai danni di un sudanese di 30 anni che e’ finito in ospedale con il naso rotto e numerose altre contusioni.

Lascia un commento