Fiorito è in carcere. Arrestato dalla GdF

fiorito_arrestato

É stato già trasferito in carcere Franco Fiorito con l’accusa di peculato, e per il rischio di inquinamento delle prove. La Guardia di Finanza lo ha arrestato questa mattina, mentre sono ancora in corso decine di perquisizioni. Diventato uomo simbolo della corruzione e dello spreco di denaro pubblico per il modo e in un tempo in cui gli Italiani sono chiamati a fare sacrifici con l’aumento della pressione fiscale, la notizia del suo arresto sembra quasi surreale in un Paese dove spesso nulla sembra muoversi.

Un vaso di Pandora quello scoperchiato nelle scorse settimane dall’ex consigliere della regione Lazio, a cui sono seguite le dimissioni della presidente della regione Renata Polverini e l’avvio di numerose inchieste che si sono allargate a macchia d’olio prima nelle regioni meridionali e poi in quelle del nord. Uno scandalo paragonabile a tangentopoli per le sue dimensioni e da cui possiamo solo augurarci un profondo rinnovamento, di cui si vedono già i primi effetti con il Ddl anti-corruzione. Che sia l’inizio di una terza repubblica?

D’altra parte, quando si tocca il fondo in questo modo non rimane altro da fare che darsi una spinta e cercare di risalire.

Commenta la notizia qui sotto o sulla nostra pagina Facebook.

Nessun Commento

  • Tiziano scrive:

    Vi seguo da tempo, ma stavolta sono in disaccordo sulla scelta di classificare come “buona notizia” l’arresto di un uomo su cui gravano delle pesanti accuse ma, rispetto alle quali, non c’è ancora stato nessun processo, nessun grado di giudizio, nessuna sentenza. E se si scoprisse che le accuse sono infondate? Darete a quel punto la buona notizia dello scarceramento di un uomo innocente? E ad ogni modo, nonostante il facile giustizialismo in cui la redazione stavolta è scivolata, l’arresto di un uomo non può essere considerata una buona notizia per nessuno, ma al limite, un atto di giustizia (ma solo dopo che i fatti e la verità giudiziaria sono stati accertati…)

  • Supermario scrive:

    Tiziano, ti sei bevuto il cervello? Li leggi i giornali? C’è il rischio di fuga all’estero oltre che una già comprovata manomissione delle prove: la GdF l’ha arrestato mentre tritava le fatture!!! Sveglia!!!!!!!!

    • Tiziano scrive:

      Ti sei bevuto il cervello lo dici a tua sorella. Il tema riguarda le scelte editoriali di questa rivista on-line, se hai letto quello che ho scritto, e non l’utilità di arrestare Fiorito.

Lascia un commento