Contatore guasto: giudice annulla bolletta gas da 18.000 euro

Il tribunale di Grosseto ha  annullato una bolletta da 18.000 euro per una fornitura di due mesi di gas ad un’abitazione. Il giudice ha quindi rideterminato l’importo, fissandolo a 200 euro. Lo ha reso noto la Confconsumatori, spiegando che a causare la “stangata” era stato un contatore guasto.

Durante il processo, ”il perito ha attestato che in nessuna casa si possono consumare 27.000 metri cubi di gas in pochi mesi. Dopo la sostituzione del contatore i consumi sono tornati regolari” – spiega il comunicato di Confconsumatori.

Fonte: ANSA

Lascia un commento