Cina: scarcerati centinaia di dissidenti

In Cina sono state rilasciate centinaia di persone detenute nelle cosiddette “carceri nere”, centri segreti di detenzione nei quali sono illegalmente detenuti tutti coloro che protestano contro il Governo.

Lo ha reso riferito il “South China Morning Post”. La scarcerazione è stata accolta con favore da molte parti. Il gesto viene considerato come un positivo segnale di cambiamento da parte della nuova leadership del Paese.

Fonte:  ANSA

Lascia un commento