Siria, liberato l'ostaggio italiano. Farnesina conferma: Belluomo è al sicuro

“È al sicuro e aspettiamo di rivederlo presto in Italia”. Con queste parole il Ministro degli Esteri Giulio Terzi ha confermato la liberazione del tecnico italiano Mario Belluomo, sequestrato in Siria il 12 dicembre scorso. Insieme al nostro connazionale sono tornati in libertà anche gli altri due ostaggi russi. Si conclude nel migliore dei modi  la vicenda di Belluomo, “considerando il rischio che ha corso per la sua incolumità in un Paese – ha concluso Terzi – sconvolto da inaudite violenze di cui sono vittima sopratutto i civili innocenti”.

Fonte: Ministero degli esteri

Lascia un commento