Il Mississippi abolisce la schiavitù dopo 148 anni

Il Mississippi ha messo ufficialmente al bando la schiavitù: secondo i media USA, ancora non era successo a causa di una “svista storica” durata ben 148 anni. Fino ad oggi, infatti, lo Stato del Mississippi non aveva mai presentato la documentazione necessaria a ratificare il Tredicesimo emendamento della Costituzione americana, cioè l’emendamento che abolisce definitivamente la schiavitù e che fu adottato dall’Unione nel lontano 1865.

Fonte:  ANSA

Lascia un commento