La banca inglese HSBC verso una finanza più responsabile

HSBC, uno dei maggiori gruppi bancari del mondo (fondato nel 1865 col nome di “Hongkong and Shanghai Banking Corporation”) ha annunciato alla stampa che nel 2013 ci sarà un netto cambiamento di rotta sia nelle retribuzioni dei propri dipendenti, sia nella politica aziendale a livello globale. All’inizio dell’anno la banca, che ha sede a Londra, ha abolito a i target di vendita, cioè ha smesso di premiare chi vende il maggior numero di prodotti finanziari (spesso anche inutili o dannosi per la clientela), per dare, invece, premi basati  sulla “soddisfazione dei clienti e sulla qualità delle vendite”.

Dopo gli scandali del 2012 (ricordiamo che la banca è stata indagata per riciclaggio di denaro sporco, nonché accusata di aver venduto costose, ma inutili assicurazioni sui mutui e complessi prodotti derivati a piccole imprese) la HBSC prende atto che è arrivato il momento di mettere al centro le esigenze e le reali necessità dei propri clienti.

Fonte:  The Guardian

 

 

Lascia un commento