Legalità: i beni confiscati diventano scuole

Implementare l’edilizia scolastica italiana utilizzando i beni confiscati alla mafia: è questo l’interessante ed importante Progetto lanciato dall’uscente Ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo. “Stiamo lavorando”, ha spiegato il Ministro,” ad un Fondo immobiliare per la scuola al quale eroga risorse il Ministero, ma anche le Regioni. Comuni e province potrebbero conferire edifici. Attualmente ci sono circa un migliaio di scuole ospitate in edifici presi ‘in affitto’ (oltre il 90% al Sud). Se si trovasse una modalità per cui una parte dei beni confiscati alla mafia potesse finire in questo Fondo e poi essere convertita in nuove scuole, sarebbe un’operazione importante”.

Fonte: ANSA Legalità

Nessun Commento

Lascia un commento