Spagna: da Corte europea, uno stop agli sfratti illegali

La Corte di Giustizia europea ha stabilito, il 14 marzo 2013, che le dure leggi spagnole sulla riappropriazione degli immobili, responsabili di oltre 400mila sfratti dall’inizio negli ultimi anni, sono “offensive” e violano la Direttiva UE 93/13 sulla Protezione del consumatore. La Sentenza UE, ora, dovrebbe spingere i giudici spagnoli a bloccare migliaia di procedure di sfratto avviate dalle banche e tutte le persone già sfrattate illegalmente potrebbero aver diritto a un risarcimento.

Fonte: El Periodico de Catalunya

Lascia un commento