Caso Yara Gambirasio: quale utilità in tanta dovizia di particolari? [video]

tv_media_spazzatura

Continua a destare dubbi e angoscia il caso di Yara Gambirasio, in un contesto quanto mai incerto che non fa altro che alimentare le cronache di un caso inquietante ancora irrisolto. Ma qual è l’utilità che può derivare dagli approfondimenti a cui assistiamo quotidianamente su fatti del genere attraverso i mass media?

A questo proposito si sono espressi, all’epoca dei fatti, numerosi psicologi, tra cui Paola Vinciguerra, psicologa e psicoterapeuta, Presidente di Eurodap, l’Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico.

L’appello dell’esperta è rivolto soprattutto ai genitori degli adolescenti. La psicologa infatti fa notare che spesso notizie del genere scatenano nei genitori un comportamento iperprotettivo, che finisce con il caricare i figli di paure inutili, come una sorta di “uomo nero”, frutto di paure ignote, pronto e presentarsi ad ogni occasione. Tutto ciò si può tramutare in un controllo ossessivo, che porta a vietare ai ragazzi di uscire o di frequentare gli amici. Si tratta di eccessi, ma gli atteggiamenti concreti sono improntati ad una costante inquietudine, che rende i figli insicuri.

Gli psicologi che si sono espressi sul caso Yara dicono no alle scene di dolore, troppo perturbanti per chi è ancora piccolo e non in grado di darsi delle risposte precise. L’insistere troppo sui comportamenti di iperprotezione può limitare molto la ricerca dell’autonomia caratteristica dell’età adolescenziale. Spesso i figli sono fuori casa e i genitori sono sempre più in ansia.

L’atteggiamento da adottare è invece quello della confidenza da stabilire con i figli, insegnando loro a proteggersi da soli. Si tratta di un atteggiamento costruttivo, che non può che incentivare il benessere psicologico degli adolescenti, smentendo così la teoria secondo la quale i genitori sono spesso la causa di malattie mentali.

Leggi anche:

Book-therapy: leggere un libro è un ottimo antidepressivo

Nasce la app per individuare ansia e stress

Contro ansia e depressione, pratica lo yoga

Informazione positiva per una vita migliore

Insegnare ai bambini la segnaletica stradale, divertendosi con le app

 

Lascia un commento