Eccezionale ritrovamento ad Anguillara

Circa 22 centimetri, appartenente ad una statua probabilmente alta 2 metri e quasi certamente della dinastia Giulio Claudia. L’eccezionale recupero, eccezionale proprio perché questa testa “criselefantina”, ovvero di avorio ed oro, non solo non ha eguali ma neppure simili in tutto il mondo, è stato effettuato dai carabinieri del Comando per la tutela del patrimonio artistico. Forse, il dubbio è d’obbligo visto che è il primo ed unico ritrovamento del genere, almeno sino ad ora, la testa potrebbe raffigurare Apollo. La statua era probabilmente posta all’interno di un santuario. Restano ancora da fare alcuni accertamenti ma l’evento resta straordinario.

Lascia un commento