6° Festival Internazionale CinemAmbiente

Sesta edizione per CinemAmbiente, un festival “che vuole far scoppiare i casi di cui poi discutere, un momento di diffusione e di conoscenza dei problemi che esistono nel mondo”. Un festival che è diventato in pochi anni il più importante nel suo settore in Italia, anche perché guarda al rapporto tra l´uomo e l´ambiente che lo
circonda, gli animali, la città, il lavoro, lo stile di vita.
Diretto da Gaetano Capizzi, CinemAmbiente presenta quest´anno oltre cento titoli divisi nelle diverse sezioni.
In concorso film da tutto il mondo, che mettono a fuoco i problemi
dell’emigrazione, delle guerre che infiammano il mondo (dalla Sierra Leone al vicino Medio Oriente), delle frontiere che separano popoli divisi fino ai temi legati al dopo 11 settembre.
Quattro le giurie che giudicheranno i film in concorso divisi nelle sezioni
Lungometraggi, Cortometraggi, Documentari e Film italiani per un totale di 35 titoli.
Nelle altre sezioni, quest’anno Global Vision presenta un ventaglio di film “fuori concorso” provenienti dal pianeta Amazzonia, terra al centro da diversi decenni ormai della difesa dell’ambiente. Con uno sguardo differente da quello a cui siamo abituati, gli indios ci mostreranno il loro modo di vivere e le loro ragioni.
Nelle retrospettive, un viaggio nel tempo per ritornare all’Italia
pre-industriale degli Anni Trenta attraverso i documentari della Cines
(un progetto a cura di Orio Caldiron) con le ambiguità della
modernizzazione nel documentario italiano dei primi anni Trenta. Ancora un viaggio a ritroso con CineFiat, a cura di Sergio Toffetti: dal Lingotto a Togliattigrad, in un excursus intrigante per risalire alle politiche industriali che sono state fondanti per l’impianto sociale del nostro paese. Ospite il regista NikitaMichalkov.
L’inaugurazione sarà il 17 ottobre con la ragazza delle balene di Niki Caro (New Zealand 2002). Tra leggenda e tradizioni da abbattere, la storia della piccola Pai nei paesaggi mozzafiato di Whangara, Nuova Zeland. Premiato al Sundance Film Festival, a Toronto e a San Sebastian, il film uscirà in Italia il 24 novembre distribuito da BIM.
La chiusurà sarà invece il 21 ottobre con Moro no Brasil di Mika Kaurismäki (Finlandia 2002). Un viaggio alle radici della musica brasiliana per il regista finlandese che sarà presente al festival insieme ad alcuni dei musicisti che appaiono nel film.
Per ulteriori informazioni, collegatevi al sito www.cinemambiente.it.

Lascia un commento