Accessibilità informatica: un convegno per fare il punto

Venerdi 14 dicembre a Venezia, presso la Sala del Piovego in Palazzo Ducale, si terrà il convegno “L’evoluzione dell’accessibilità informatica”, il cui obiettivo principale è ribadire l’importanza dell’accessibilità del Web e degli strumenti informatici come forma di democrazia. Si discuterà dello stato dell’arte dell’accessibilità dei siti Internet della Pubblica Amministrazione Italiana, della Cultura e dei Servizi, a più di tre anni dall’emanazione della “Legge Stanca”. Si potranno conoscere le positive conseguenze che essa ha generato, quali ad esempio le nuove soluzioni pratiche che la legge ormai impone, o l’impronta lasciata in iniziative come i prodotti del Progetto Minerva e CulturaItalia. Sono inoltre in fase di definizione nuove norme tecniche a livello internazionale, e Venezia potrà essere ancora una volta la platea di lancio di novità nel settore.

Negli ultimi anni si è assistito ad un esponenziale moltiplicarsi dell’offerta di informazione e di servizi nel web con iniziative, progetti e varie attività dai più svariati e validi contenuti. Un fattore di frustrazione è troppo spesso la scarsa accessibilità di tutto ciò: non tutti riescono a fruire in egual modo dei contenuti offerti, per questo è necessario riaffermare un principio di democrazia su un mezzo di comunicazione e di informazione che sta diventando di uso comune per tutti i cittadini. È quanto mai importante allargare a tutti la possibilità di accedere ai servizi attraverso le nuove tecnologie, senza alcuna distinzione sociale, culturale o economica.

L’evento è organizzato dalla Biblioteca Nazionale Marciana e dall’International Webmasters Association, associazione di professionisti del Web che da anni partecipa alla definizione di regole e norme in materia di accessibilità della rete.

Lascia un commento