Un'aiuola di due milioni di fiori annuncerà la primavera

Dal week-end del 23-24 febbraio per un mese, saranno una miriade di fiori coloratissimi a dare l’annuncio della primavera, presso il giardino di Villa della Porta Bozzolo a Casalzuigno (Va). La Villa è un’imponente dimora settecentesca proprietà del FAI (Fondo Ambiente Italiano), pronta ad accogliere per il quinto anno consecutivo la spettacolare fioritura dei 500 mila bulbi di crocus, generosamente donati dalla Fondazione Ermenegildo Zegna. Oltre 2 milioni di bulbi (da ciascuno dei quali nascono 4 fiori) gialli, viola, blu, bianchi e screziati fioriranno, trasformando il prato della Villa in una spettacolare aiuola.

Uno straordinario evento botanico che ha preso il via nell’autunno 2003, richiamando moltissimi visitatori da tutt’Italia e non solo. Gli esperti giardinieri del FAI hanno infatti messo a dimora una piantumazione unica nel suo genere e mai realizzata prima, frutto di un’idea dell’architetto Emilio Trabella, consulente per i giardini del FAI, che ha permesso di apprezzare ancor più nella sua armonia e bellezza il giardino della Villa.

Finalità dell’evento è un ambizioso programma di recupero e di valorizzazione del territorio, primo esempio italiano di mecenatismo ambientale, che riconosce lo sviluppo e il rispetto del nostro habitat come filosofia di vita. Un mecenatismo naturale, laddove l’uomo interviene con la sua cultura e con un suo ideale di bellezza per “perfezionare” lo splendore della natura. La fioritura dei crocus a primavera riproporrà ogni anno questo rinnovarsi dell’ideale di armonia tra paesaggio e opera dell’uomo.

Lascia un commento