Fotografia: il quotidiano raccontato in uno scatto

A partire dal 3 aprile fino al 25 maggio 2008, Roma diventerà il punto di incontro e di scambio per il sistema internazionale della fotografia. Il tema scelto per la 7a edizione del Festival “FotoGrafia” è “Vedere la normalità. La fotografia racconta il quotidiano”: ovvero – queste le parole del direttore artistico Marco Delogu – la rappresentazione di “come la fotografia sia per noi lo strumento migliore per la descrizione della vita di tutti i giorni: un ragionamento che parte anche da un voler raccontare la normalità in contrasto con la straordinarietà”, e di questi tempi la normalità è un tema necessario oltre che ‘straordinario’.

“FotoGrafia” 2008 parte con una tre giorni di inaugurazione presso la sede da poco rinnovata di Palazzo delle Esposizioni, in cui prende il via il primo ciclo di “Lezioni romane” che si concluderà con una tavola rotonda sullo stato della fotografia italiana e con il primo “Premio del libro italiano” accompagnato da un’esposizione dei più interessanti libri fotografici editi in Italia, che potranno essere liberamente consultati dal pubblico del Festival.

Prodotto da Zoneattive e promosso dal Comune di Roma, il Festival romano si propone, anche quest’anno, di analizzare e promuovere la fotografia italiana, con un’attenzione particolare per quel filone che coniuga il vissuto del singolo autore con la ‘narrazione’ della nostra storia collettiva.

Sempre a Palazzo delle Esposizioni si potrà ammirare la nuova produzione di Gabriele Basilico, quest’anno protagonista della Commissione Roma-FotoGrafia Alcatel-Lucent, che presenta un lavoro sul fiume Tevere ispirato alle atmosfere dei due più importanti lavori del fotografo milanese: “Bord du mer” sui porti della Normandia e “Beirut 1991”.

Dopo le ricerche lungo il litorale – la via Appia e la Sabina presentate nel 2007 – il lavoro sul territorio laziale promosso dalla Regione Lazio partirà quest’anno da un workshop condotto da Olivo Barbieri e David Farrell per dar vita a una mostra collettiva che vedrà esposti insieme ai progetti sulla via Francigena (una via maestra percorsa in passato da migliaia di pellegrini in viaggio per Roma) dei due autori, quelli dei dieci partecipanti al workshop.

Dal mondo, infine, le proposte sono tante ed interessanti. Fra queste merita un’attenzione particolare la prima rassegna/premio dedicata ai giovani fotografi latinoamericani dei Paesi membri dell’Istituto Italo-Latino Americano.

Una selezione dei migliori lavori verrà esposta nella galleria dell’IILA e al vincitore assoluto verrà offerto come premio la residenza di un mese a Roma, durante la quale dovrà sviluppare un progetto fotografico sulla città.

FotoGrafia-Festival Internazionale di Roma
Roma, 4 aprile – 25 maggio 2008
“Vedere la normalità. La fotografia racconta il quotidiano”
Informazioni: tel. 06.70473525.

Lascia un commento