Prima grande mostra sul '400 romano

Il Museo del Corso della Fondazione Roma promuove, in collaborazione con Arthemisia e con la Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Romano, la prima grande mostra dedicata al Quattrocento romano. La mostra si svolgerà al Museo del Corso dal 23 aprile al 7 settembre 2008.
La mostra presenta un’indagine approfondita sugli aspetti sociali, urbanistici, religiosi ed artistici di Roma, nel XV secolo, e a testimoniarne la grandezza sono esposti i capolavori dei grandi artisti che vi operarono: Mantegna, Perugino, Piero della Francesca, Donatello, Michelangelo, Lippi e altri. “Il Quattrocento a Roma” segna dunque un nuovo punto di riferimento per lo studio e la conoscenza della storia e dell’arte del Rinascimento italiano, riabilitando la grandezza di Roma accanto a quella coeva di Firenze.

La mostra si snoda attraverso cinque sezioni: La città, La vita civile e religiosa, Roma scrigno dell’antico, La Roma dei Papi, I grandi artisti. Accanto ad opere e testimonianze dell’epoca, due novità corredano l’esposizione: una grande tavola multimediale di Roma quattrocentesca e la ricostruzione 3D della Cappella Carafa di Santa Maria Sopra Minerva, dove sono conservati gli affreschi del Lippi. La mostra è supportata da iniziative collaterali di approfondimento e da un’interessante attività didattica per le scuole ed i bambini, cui la Fondazione Roma offre generosamente l’ingresso e la visita gratuiti.

L’esposizione è a cura di Claudio Strinati, Soprintendente del Polo Museale Romano, e di Marco Bussagli, docente presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, con il coordinamento di Maria Grazia Bernardini della Soprintendenza del Polo Museale Romano; i curatori si sono avvalsi di un comitato scientifico prestigioso, che ha contribuito alla realizzazione della mostra e del catalogo.

Lascia un commento