Benemeriti clan dei randagi

Se si ritrovano abbandonati in un ambiente dove il cibo scarseggia e i pericoli sono tanti, i gatti si uniscono formando colonie anche di centinaia di individui. Da recenti studi risulta che i gatti dividono cibo e acqua e che i cuccioli vengono allevati un po’ da tutte le femmine. Ogni gatta li allatta e li pulisce come fossero i propri. Le colonie di gatti si trovano spesso nei centri storici delle città e alcune sono famose in tutto il mondo, come la Colonia Felina di Largo di Torre Argentina a Roma. Riunisce oltre 400 gatti e vanta sostenitori di tutti i Paesi, dalla Finlandia alla Nuova Zelanda. Una visita ai gatti è raccomandata persino dalle guide turistiche internazionali. Nel 2001 la colonia romana si è dichiarata ‘Patrimonio Bio-Culturale della città’ da proteggere assieme ai monumenti. Recentemente è stata organizzata la quinta edizione del Gala di Beneficienza a favore della colonia, durante il quale si è svolta un’asta con bigiotteria, gioielli e quadri, e anche una lotteria. Il ricavato garantirà medicine, vaccinazioni, operazioni di sterilizzazione e cibo per i gatti di Largo di Torre Argentina e delle altre colonie di Roma.

Lascia un commento