Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.buonenotizie.it/home/wp-content/themes/salient-child/single.php on line 19

Presto in commercio il vestito antizanzare

Si preannunciano tempi duri per le sgradevoli “compagne” di tante serate estive. Dagli Stati Uniti è in arrivo un abito impregnato di permetrina, che inizialmente doveva essere utilizzato solo per scopi militari al fine di proteggere i marines dagli insetti responsabili di malaria, leismaniosi e di altre malattie infettive. Ora i primi indumenti ad uso civile pretrattati con la permetrina sono in produzione negli States, e c’è chi non vede l’ora di poterli indossare per potersi concedere una tranquilla giornata in campagna, al parco o a pesca, senza preoccuparsi delle punture dei fastidiosi insetti.
Ma cos’è la permetrina? Una sostanza già disponibile sul mercato, sotto il nome Duranon o Permanone, in forma spray o allo stato liquido. Fra i risvolti positivi dell’utilizzo della permetrina la bassissima tossicità e lo scarso rischio di reazioni allergiche grazie all’assorbimento limitato da parte del derma dei mammiferi.
La sostanza, parente stretto di un insetticida naturale presente nei crisantemi, è già usata in agricoltura, previa approvazione della Environmental Protection Agency, risultando piuttosto efficace nel controllo dei parassiti in svariate coltivazioni.
Naturalmente, come ha affermato Gene McConnell, che ha condotto l’indagine commissionata alla National Academy of Sciences sugli effetti dell’uso militare della sostanza, è bene non cedere al motto «un po’ è bene, di più è meglio». L’uso del buonsenso, come con qualsiasi altra sostanza, resta un requisito indispensabile.

Lascia un commento