Nuove strategie nel settore auto: belle ed ecologiche

Il settore dell’auto, volano dell’economia italiana, è un settore ricco di innovazioni. La ricerca è concentrata verso la produzione di auto belle, che consumano poco e non limitato inquinamento. Sono stati diffusi positivamente i risultati del settore auto in Italia che anche per gli incentivi alla rottamazione ha permesso di ottenere dei discreti risultati. Le previsioni per il 2008 si fanno più caute. Le stime prevedono circa 2 milioni e 150mila vetture vendute nel 2007 rispetto ai 2 milioni e 500mila auto vendute quest’anno.

La strategia è quella permettere il ricambio di quelle auto inquinanti che non rispettano i parametri europei. L’obiettivo dichiarato da molte case automobilistiche è raggiungere l’inquinamento zero. Tra le ipotesi più gettonate vi è la soluzione ibrida con motore elettrico e più quello tradizionale, veicoli a gas e anche i disel puliti.

In Italia sono stati creati una serie di stazioni di servizi che utilizza anche l’idrogeno come mezzo innovativo per alimentare veicoli ad emissione zero. L’obiettivo, per permettere l’utilizzo dell’idrogeno, è quello di ottenere in breve tempo almeno un distributore a idrogeno in ogni stazione di servizio italiana, in modo da produrlo utilizzando le energie rinnovabili.

(Nella foto l’auto ibrida Toyota Prius già lanciata sul mercato)

Lascia un commento