Produttività: accordo con parti sociali e 2 miliardi di euro per le imprese

Si è tenuta a Palazzo Chigi la riunione relativa all’accordo sulla produttività tra le parti sociali, alla presenza del Presidente del Consiglio, Mario Monti, dei Ministri Corrado Passera, Elsa Fornero, Vittorio Grilli, Filippo Patroni Griffi, Enzo Moavero Milanesi, e del sottosegretario alla Presidenza Antonio Catricalà. Tutte le parti sociali riunite (ABI, ANIA, Confindustria, Lega Cooperative, Rete imprese Italia, CISL, UIL, UGL) hanno firmato l’accordo, ad eccezione della CGIL.

“L’ accordo sulla produttività raggiunto dalle imprese e sindacati è da apprezzare fortemente – ha affermato il ministro Passera – Esistono le condizioni per portare avanti gli impegni assunti dal Governo con La legge di stabilità e implementare gli atti conseguenti. Ci sono due miliardi a disposizione delle imprese che vogliono aumentare la produttività: le modalità per utilizzare queste risorse saranno precisate in un Dpcm. Nell’accordo sulla produttività ci sono cose molto concrete – ha concluso il Ministro – Ci troviamo molto nei principi e nella stimolazione degli accordi di secondo livello”.

 

Lascia un commento