Piace di piu’ l’azienda “impegnata”

L’81% degli italiani – nonche’ l’86% degli inglesi e l’84% degli americani – e’ favorevole ad un impegno delle aziende nel sociale e il 76% ritiene che l’inserimento di una ”buona causa” nella comunicazione di impresa abbia un effetto molto positivo sull’immagine della stessa. Lo afferma una ricerca svolta da Ipsos Explorer commissionata da Sodalitas, sulla responsabilita’ sociale delle aziende.
Ma il dato di maggiore interesse riguarda l’impatto che il cosiddetto Cause Related Marketing (CRM), ovvero l’adozione di una buona causa da parte di un azienda, ha sui consumatori, sia sul piano emotivo che su quello razionale. Piu’ di 3/4 dei consumatori dichiara infatti di prediligere l’acquisto di un prodotto associato ad una causa e addirittura il 72% si dichiara disposto a sostenere anche una differenziazione di prezzo.
Insomma, comprare sì, ma se si puo’ anche aiutare e’ meglio.

Lascia un commento