Accordo Poste-sindacati: saranno assunti 30mila precari

Poste Italiane assumerà 30mila precari e lancerà la riorganizzazione del gruppo. L’azienda guidata dall’amministratore delegato Massimo Sarmi ha infatti siglato un accordo con le organizzazioni sindacali in base al quale verranno assorbiti 13mila precari entrati con contratti a tempo determinato e che avevano avviato una causa di lavoro contro la quale Poste Italiane non farà ricorso in appello. Altri 17mila che si trovano in una situazione simile saranno assunti in una fase successiva. Ad entrare saranno in gran parte portalettere assunti dal ’99 in poi. L’accordo ha soddisfatto tutti, dai sindacati al ministro delle comunicazioni Landolfi.

Lascia un commento