Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.buonenotizie.it/home/wp-content/themes/salient-child/single.php on line 19

India: arriva la camicia solidale, 85 donne al lavoro

Arriva la camicia solidale. Proprio così: il nuovo prodotto tessile (60.000 in distribuzione al 19,90 euro l’una) è realizzato in una fabbrica artigianale di Kerala, in India, frutto del lavoro di 85 donne. Una parte del ricavato sarà destinata al sostentamento delle famiglie delle lavoratrici, il resto invece servirà a porre le basi per un’attività più solida, condotta naturalmente secondo i principi del commercio equo e solidale: assistenza sanitaria e maternità, nessun sfruttamento del lavoro minorile, retribuzioni adeguate. Le camicie, 100% cotone (proveniente da agricoltura biologica), vengono prodotte nell’ambito del progetto BioRe@, che garantisce ai contadini coltivatori della materia prima finanziamenti agevolati per l’acquisto di attrezzature ed altri vantaggi di natura economica, oltre che sanitaria (nessun utilizzo di sostanze nocive alla salute e all’ambiente circostante).Il prodotto arriva nei nostri mercati grazie all’attività della catena Coop, da sempre attiva in questo settore, con l’intento di valorizzare in particolar modo il lavoro delle cooperative e delle piccole comunità del sud del mondo. Precedentemente alla camicia era invece stato un altro indumento, la polo, il fiore all’occhiello dell’attività Coop, da sempre attenta anche a collaborare con aziende che rispettino rigorosamente i requisiti dello standard etico SA 8000.Tale parametro, emesso nel 1997 su direttiva del Council on Economic Priorities Accreditation Agency (CEPAA) è volto a favorire il raggiungimento di determinati standard di condizione lavorativa e a fornire una norma universale per tutti i mercati anche attraverso una collaborazione continua con le organizzazione per il lavoro e le associazioni per i diritti umani.SA 8000 è un progetto “work in progress” il cui sviluppo è frutto del lavoro di un International Advisory Board , il quale include esperti dei sindacati, delle aziende e delle NGO, e perciò sganciato da interessi governativi e di parte.

Lascia un commento