Non tutti i settori sono in crisi: ecco chi assume

Secondo i dati diffusi dal quotidiano economico e finanziario IlSole24ORE, in Italia non tutti i settori sono in crisi: alcuni sono addirittura in crescita. Alcune imprese sono intenzionate ad assumere, tra cui Enel (3000 posti), Eni (1000 posti), Ikea (1000 posti), Mediaword (500 posti), Maire Tecnimont (250), Almaviva (60). La strategia vincente delle imprese che continuano a crescere è semplice: credere nell’innovazione, nella creatività e nella qualità in ogni loro attività.

Anche l’economia americana, secondo una ricerca della società di consulenza McKinsey, vede alcuni settori in crescita: quello della sanità (progettazione, costruzione e manutenzione di apparecchiature sanitarie), il settore alimentare (Wal Mart apre nuovi punti vendita), dell’abbigliamento (la svedese H&M cerca nuovi dipendenti), e dell’educazione. Anche le imprese della Silicon Valley, come la Hp, mostrano l’intenzione di voler continuare nel loro piano di investimenti.

Lo scenario di sviluppo di alcuni settori e di certe imprese permette quindi di credere in una ripresa che permetterà di creare nuovi investimenti e nuovi posti di lavoro.

Lascia un commento