Un appello all'ottimismo da Gianni Riotta

“Il mercato è tosto, ma se non vi rimboccate le maniche con fiducia, la crisi resta tale e quale, e voi per giunta depressi” – scrive una lettrice del Sole24ORE. Risponde il direttore Gianni Riotta dalle colonne del quotidiano, che condivide la filosofia positiva con una raccolta di lettere arrivate in redazione intitolata “Un pizzico di ottimismo fa bene al cuore (e alla società)“.

“Un appello un po’ yankee a darci dentro – scrive Riotta riferendosi alla citazione della lettrice – Virtù dimenticata, che ha portato i nostri padri e nonni attraverso la guerra e la ricostruzione, in pochi anni dalle macerie al boom […]. Possiamo duplicare quel miracolo? Possiamo, ma ci tocca farlo nel mercato globale. […]. Dalle lettere allegre e appassionate che piovono è chiaro che questo male, così evidente nell’Italia lasciata nel cinismo e nell’opportunismo da politici e dirigenti sfrontati, non alligna tra lettrici e lettori del Sole, persuasi che ciascuno debba ancora fare il proprio dovere con speranza. Grazie per averlo ricordato all’opinione pubblica e grazie per averlo ricordato a noi.

Ringrazio il direttore Riotta e, in un periodo dove regnano cronaca nera diffamazione e gossip, il suo coraggio di andare contro corrente.

Lascia un commento