Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.buonenotizie.it/home/wp-content/themes/salient-child/single.php on line 19

BuoneNotizie diventerà una rivista mensile

Scarica la versione pdf cliccando sulla copertinaDopo il successo riscosso a Working Capital entra finalmente nel vivo la nuova avventura di Buone Notizie, con la pubblicazione nell’edicola dell’App Store del numero zero per iPad. Da oggi è possibile installare la app e scaricare il numero zero gratuitamente.

L’avventura nel mondo dei nuovi media è iniziata pochi mesi fa, in occasione della IX edizione di Start Cup ML, la business plan competition organizzata dagli atenei lombardi per premiare i migliori progetti nel campo dell’innovazione sociale, dell’ICT e altre aree in forte crescita. Aggiudicandosi il 1° premio nella categoria Social Innovation il team di Buone Notizie si era così automaticamente candidato alla finale nazionale di tutte le Start Cup regionali, confluite nella più nota competizione Working Capital sponsorizzata da Telecom Italia e giunta alla sua terza edizione.

Ed è grazie al 1° premio ottenuto lo scorso novembre a Working Capital che si apre la strada per la nascita di una nuova start-up, costituita lo scorso gennaio e denominata Buone Notizie Communication Farm.
Una sfida che è stata raccolta con coraggio dal team vincitore: il fondatore racconta in un’intervista esclusiva sul numero zero di aver lasciato il suo posto di lavoro e le difficoltà incontrate per realizzare questo progetto. Questo numero descrive infatti la natura stessa della testata: l’esclusiva scelta editoriale, i suoi punti di forza attraverso quella che è di fatto la storia di copertina, con il protagonista del film Quinto Potere, Howard Beale, conduttore televisivo “incazzato nero” per l’ipocrisia a cui è costretto nel raccontare le notizie nel suo tg della sera:

Il numero prosegue con approfondimenti dedicati a modelli di informazione positiva scelti da altri editori fuori dai confini italiani e ad una ricerca scientifica che dimostra come e perché leggere buone notizie fa bene!

Oltre al focus dedicato all’informazione positiva troverete approfondimenti dedicati al mondo dell’ambiente, dell’economia, della salute e della ricerca scientifica, alle notizie segnalate dai lettori.

E’ un punto di partenza da cui iniziare per migliorarci, grazie anche ai vostri suggerimenti e alle vostre idee, per prepararci al prossimo appuntamento, quello ufficiale, con il numero 1, che sarà disponibile già a fine marzo, con un’intervista esclusiva a Beppe Severgnini a cui sarà dedicata la copertina.

Vi auguriamo dunque buona lettura segnalandovi che chi non possiede un tablet può comunque leggerlo online e/o scaricare la versione pdf, che a differenza di quella multimediale per iPad non è interattiva, ma rende comunque l’idea: quella di una realtà che ci circonda fatta non solo di cronaca nera, scandali, scontri politici e gossip, ma anche di fatti positivi e storie straordinarie in grado di infonderci coraggio, e restituendoci una visione del mondo più umana e reale.

3 Commenti

  • Lazza ha detto:

    “chi non possiede un tablet”
    Credo intendiate dire un iPad. 😉 Coloro che hanno un tablet Android, come me, devono comunque leggere la versione PDF. In ogni caso complimenti per il bel lavoro!

  • Silvio ha detto:

    Giusta precisazione, grazie! Abbiamo corretto. Dal numero 1, previsto in uscita a fine marzo, potrebbe essere già disponibile anche la versione per Android!

  • sabo ha detto:

    Complimenti per l’idea! Colgo lo spunto per permettermi una riflessione… la tendenza a pensare che la tempesta di cattive notizie abbia il potere di risvegliare gli animi e fare reagire le persone non mi convince più, il troppo negativismo che pervade ogni canale di comunicazione ed informazione, oltre gran parte delle nostre giornate, annienta e compromette la creatività intellettuale. … E’ il delicato equilibrio tra la percezione di ciò che “non va” e la possibilità di influire nel cambiare qualcosa che può pervadere gli animi delle persone. Servono apertura mentale, spazio ai buoni esempi e luce su opportunità e azioni virtuose, per incoraggiare a rimettersi in gioco. Credo che il vostro giornale sia un canale d’impulso per liberare nuove idee e per conoscere cosa di buono circonda le notre esistenze, permettendoci ancora una volta di pensare positivo. Grazie, continuate così!!

Lascia un commento