I Tesori d’Italia raccontati da BuoneNotizie.it

partnership-buone-notizie-640x350

“Cambiare il mondo dell’informazione per cambiare la visione del mondo” è diventata ormai una sorta di missione personale per Silvio Malvolti e BuoneNotizie.it. Una visione e un progetto che hanno trovato pieno accoglimento e condivisione in chi di missione ne ha un’altra, quella di Riccardo D’Urso e Tesori d’Italia Magazine, che intende restituire visibilità al nostro Patrimonio artistico, culturale e artigianale offrendo agli italiani strumenti validi per la promozione e lo sviluppo del nostro territorio.

Oggi Tesori d’Italia e Buone Notizie.it si sono stretti la mano per una partnership mediatica che servirà a diffondere in tutto il Paese l’eco della comunicazione positiva, delle attività di valorizzazione del nostro Paese e del giornalismo costruttivo di cui Silvio Malvolti, “Tesoro d’Italia” che ha inaugurato la rubrica dedicata ai personaggi italiani, è pioniere e convinto promotore.

Una partnership che porterà agli utenti dei rispettivi siti web le notizie, i personaggi e le iniziative che ci restituiranno la fiducia su quanto il nostro sia davvero un Paese meraviglioso, pieno di talenti, di opportunità, di eccellenze che tutto il mondo ci invidia.

Patrocinato dalle più prestigiose istituzioni governative italiane e ora supportato da una business community italo-giapponese, il nuovo progetto editoriale di Tesori d’Italia si compone di un nuovo portale web www.tesoriditaliamagazine.it, di una omonima rivista trimestrale cartacea e di un motore di ricerca cartografico a questa collegato www.italiamappe.it.

Con 70.000 utenti unici al mese all’attivo (dati dicembre 2017) e una distribuzione digitale nazionale e internazionale, il magazine punta a 500.000 visitatori entro la metà del 2018, 40.000 copie cartacee in doppia lingua distribuite in Italia e in Giappone e una distribuzione digitale globale.

Tesori d’Italia Magazine intende restituire visibilità al nostro Patrimonio artistico, culturale e artigianale offrendo agli italiani strumenti validi con cui operare direttamente in loco per la promozione e lo sviluppo del territorio, attraverso una rete di collaboratori e di corrispondenti in tutta Italia che agiscono da ambasciatori del made in Italy e che possa affiancare i Comuni e le associazioni nelle iniziative di promozione territoriale, dando visibilità nazionale e internazionale.

Non è solo un magazine: è un sistema integrato che agisce concretamente sul territorio per comunicare l’Italia e attrarre l’interesse delle grandi realtà nazionali e internazionali verso tutte quelle figure ed iniziative eccellenti cui spesso non si dà voce e che rappresentano la linfa vitale del Bel Paese.

L’Italia è una fabbrica instancabile di piccoli grandi successi. Creatività, passione, intraprendenza: i Tesori sono gli italiani stessi. Studiare, lavorare e viaggiare all’estero deve restare un modo per accrescere e affinare le proprie capacità professionali, non una necessità dovuta all’impossibilità di realizzarsi nel proprio Paese.

Un Commento

Lascia un commento