Il pensiero corre sul web: per la prima volta due cervelli umani collegati

La scienza e la tecnologia corrono sulla via del web: due cervelli collegati tra loro attraverso internet e pc sono andati in scena all’università di Washington dove due ricercatori sono riusciti in questo esperimento. E’ la prima volta che la connessione avviene tra due uomini, Rajesh Rao e Andrea Stocco, italiano: in pratica le onde neurali sono state trasmesse da pc al cervello di un altro uomo.

La connessione ha consentito a Stocco di muovere l’indice come risultato dello stimolo lanciato dall’altro ricercatore. “Internet può generalmente connettere computer, adesso è dimostrato che può creare collegamenti acnhe tra cervelli” ha detto Stocco. I ricercatori hanno registrato l’esperimento in un video.

Rao ha indossato un berretto con elettrodi collegato a una macchina di elettroencefalografia che era collegata a un pc e che ha inviato un segnale a un secondo pc che controllava una macchina per la stimolazione magnetica trascranica. Rao è stato messo di fronte a un pc con un videogioco: ha quindi immaginato di spostare la mano destra per poter sparare con un cannone su un bersaglio. Quasi istantaneamente Stocco ha spostato l’indice destro per spingere la barra spaziatrice della tastiera. Il ricercatore ha definito il movimento del dito come un tic.

Lascia un commento