Filippine, la scuola per i bambini di strada va a bordo di carretti

Efren

Nelle Filippine, a causa della povertà diffusa, molti bambini non hanno soldi o tempo di andare a scuola, perché devono lavorare per sopravvivere. Per poter dare ai bambini di strada la possibilità di imparare a leggere e scrivere e, quindi, di migliorare le loro condizioni di vita, Efren Peñaflorida ha allestito le “kariton classes”, carretti spinti a mano e carichi di libri e quaderni che sono vere e proprie “scuole itineranti”.

Efren Peñaflorida, che oggi ha 33 anni, è nato e vive a Cavite City, città di circa 100.000 abitanti situata su una penisola che si affaccia sulla baia di Manila. A Cavite City esistono varie organizzazioni criminali che controllano la città e reclutano i bambini che vivono nelle baraccopoli, rovinando loro la vita per sempre: “I membri delle gang vengono reclutati nei bassifondi fin da piccolissimi, fin da quando hanno 9 anni. Sono tutti vittime della povertà”.

Sopravvissuto egli stesso ad un’infanzia segnata da violenza e povertà, a 16 anni Efren ha capito che solo l’istruzione gli avrebbe dato una possibilità di cambiare la sua vita ed ha deciso di ritornare a studiare. “Invece di rassegnarmi al destino”, ha ricordato, “ho giurato a me stesso che avrei continuato ad andare a scuola. Mi sono detto: lavorerò sodo, farò del mio meglio. E poi, insieme ad alcuni amici, ho avuto l’idea di aiutare e indirizzare i ragazzi poveri come noi verso attività positive e costruttive”.

E così, ha allestito le sue prime “kariton classes” con libri, quaderni, matite e sedie e le ha spinte nei quartieri più degradati di Cavite City. I bambini arrivavano così numerosi ed entusiasti che, nel 1997, Efren ha deciso di fondare la “Dynamic Teen Company”, associazione no profit che “promuove l’istruzione di base affinché bambini e ragazzi possano amare la scuola, completare gli studi, trovare un lavoro e contribuire a migliorare il loro futuro e quello della società”.

Oggi le “kariton classes” di Efren insegnano anche matematica, scienze, inglese e le “buone maniere” e possono ricreare ovunque una vera e propria aula scolastica – persino nelle bidonville e nelle discariche municipali, luoghi in cui molti bambini filippini vivono, ma in cui le scuole sono totalmente assenti. Inoltre, le “kariton classes” sono dotate di cerotti, medicinali e spazzolini da denti per poter insegnare ai bambini le nozioni igienico-sanitarie di base.

Efren5Negli ultimi 15 anni, Peñaflorida e il suo team di volontari, tutti ragazzi e adolescenti – che, spesso, sono a loro volta ex membri di gang ed ex tossicodipendenti – hanno insegnato a leggere e a scrivere a migliaia di bambini di Cavite City di età compresa tra i 2 e i 14 anni. E l’esperienza della “Dynamic Teen Company” si è estesa ad altre 3 città delle Filippine e perfino all’estero – in Indonesia e in Kenya.

“L’idea è molto semplice”, ha detto Efren,Diamo i ragazzi ciò di cui hanno bisogno: hanno bisogno di un’istruzione per avere successo nella vita. Diamo loro semplicemente ciò che altri hanno dato a noi. I nostri volontari”, ha sottolineato, “sono una vera e propria fonte di ispirazione per gli altri bambini. Ai miei volontari ripeto sempre: io sono il cambiamento che sogno e voi siete il cambiamento che sognate. E, tutti insieme, siamo noi il cambiamento di cui il mondo ha bisogno”.

Nessun Commento

Lascia un commento