Muba, a Milano il primo museo a misura di bambino

È facile prevedere che, tra pochi giorni, trascorrere una giornata al Museo sarà in cima alla lista dei desideri dei bambini di Milano e non solo. A una sola condizione, però, che questo Museo si chiami MUBA, ovvero il primo centro permanente pensato e realizzato per promuovere progetti culturali e artistici totalmente a misura di bambino.

Rotonda_BesanaIl “Museo dei bambini” aprirà le porte ufficialmente il prossimo giovedì 23 gennaio, negli spazi della Rotonda della Besana, luogo storico del patrimonio pubblico milanese, nel cuore della città. Il Comune di Milano ha assegnato, per i prossimi 8 anni, gli spazi della Rotonda alla Fondazione MUBA, attiva da molto tempo nella promozione di iniziative culturali dedicate all’infanzia, volte a stimolare nei bambini un pensiero creativo libero dagli stereotipi, che possa farli diventare adulti più consapevoli.

MUBA nasce nel 1995 con l’obiettivo di “promuovere la realizzazione a Milano di un centro permanente di attività culturali e creative, dove tutto è pensato e progettato per i bambini”; Elena Dondina, presidente della Fondazione, si augura che “questo modello di istituzione culturale si possa diffondere in altre città italiane”. Il modello pedagogico di riferimento per le attività del MUBA è quello dei più importanti Children’s Museums europei, riuniti nell’Associazione “Hands on! International”: un metodo educativo che, come suggerisce il nome stesso dell’Associazione, si fonda sulla valorizzazione dell’esperienza diretta, anche sensoriale, e della creatività in tutti i processi cognitivi.

L’evento inaugurale del Museo sarà una mostra-gioco dedicata al mondo delle “Scatole”, intese sia come volumi fisici e spazi geometrici che come contenitori tutti da inventare, costruire e riempire di idee. Insieme alle famiglie, i bambini potranno vivere un’esperienza ludica e sensoriale, ma anche sperimentare un percorso di vera e propria progettazione creativa.

Oltre alla realizzazione di importanti eventi espositivi, la programmazione del Museo prevede una serie di iniziative che saranno progettate e realizzate in sinergia con gli eventi milanesi di maggior rilievo, come il Salone del mobile, PianoCity o BookCity – oltre a laboratori e progetti ispirati a temi d’attualità come l’ambiente, l’alimentazione o l’integrazione.

Lascia un commento