Vivere al tempo dei social network: arriva la Social Media Week

Dal 24 al 28 settembre 2012 si svolgerà a Torino la “Social Media Week” (SMW), evento internazionale fitto di appuntamenti all’insegna di cinque macro-tematiche legate ai mondo dei social: partecipare, innovare, produrre, creare e viaggiare al tempo dei social network (Facebook, Twitter, Instagram, ecc.). 

La “Social Media Week” è un evento internazionale, che è nato nel 2010 con cadenza semestrale (si tiene nei mesi di febbraio e settembre) e che esplora l’impatto sociale, culturale ed economico dei social media. La mission, come spiegato sul sito istituzionale, ” è aiutare la gente e le organizzazioni a connettersi attraverso la collaborazione, l’apprendimento e la condivisione di idee e informazioni”.

La SMW si svolgerà, in contemporanea a Torino, nelle città di Barcellona, Berlino, Bogotà, Chicago, Glasgow, Hong Kong, Jeddah, Londra, Los Angeles, San Paolo, Seoul, Shanghai e Vancouver. La manifestazione, in passato già ospitata a Milano e a Roma, arriva a Torino e la novità di questa edizione è che non è finanziata da denaro pubblico, ma da sponsor, società e privati.

Telecom Italia, ad esempio, renderà possibile il video-streaming di tutti gli eventi, senza il quale si perderebbe il contatto, fondamentale, con il resto del mondo. Mentre il quotidiano La Stampa sarà media partner dell’edizione torinese della SMW.

Gli appuntamenti torinesi della “Social Media Week”  sono tantissimi ed è quasi impossibile elencarli tutti, ma va segnalato che già a partire da sabato 22 settembre, sono previste importanti anticipazioni della SMW vera e propria.

Una di queste è il secondo raduno nazionale di Instagramers Italia, la community nazionale di fotografi non professionisti che conta oltre 35.000 followers di Instagram – l’app per iPhone del social network mobile, che ha già raggiunto 100 milioni di utenti nel mondo. L’appuntamento si chiama “Instameet” ed è fissato per sabato 22 settembre 2012, al quale sarà presene anche Philippe Gonzalez, fondatore della community Instagramers.

Tra gli eventi della SMW vera e propria (24-28 settembre 2012), meritano una segnalazione due appuntamenti: il primo è la conferenza dal titolo “Conflitti armati e social media” (giovedì 27 settembre) nella quale si discuterà di come (dall’Afghanistan al Libano alla Siria) Facebook, Twitter e i blog hanno ridotto le distanze tra i continenti e aiutano a comunicare temi difficili e delicati, aprendo un canale diretto con l’opinione pubblica.

Il secondo è il convegno “Social media editor: come cambia il mestiere del giornalismo nell’era dei social media” (venerdì 28 settembre 2012). Si parlerà di come stanno cambiando i media,  i giornali e i giornalisti grazie all’integrazione dei social network nella professione.

Il programma completo della “Social Media Week” di Torino è disponibile a questo link.

Per partecipare dal vivo, è importante iscriversi online. In alternativa, si possono seguire gli hashtag #Smw12 e #SmwTorino su Twitter (e, solo per sabato 22 settembre 2012, anche l’hashtag #Instameet).

Per approfondire:

Occupazione: il traino della “app economy”

 

Lascia un commento