International Master of Memory, il campione 2013 è italiano

Mens sana in corpore sano? Nel caso di Matteo Salvo sembra che testa e fisico vadano davvero più che a braccetto. Capace di mettere alla prova il corpo in competizioni incredibili come il Tor des Geants, l’Ironman e l’Ironbike, Salvo è reduce dalla vincita dei Campionati del Mondo di memoria, che si sono disputati a Croydon (Londra) a inizio dicembre: è lui l’International Master of Memory 2013.

Primo e unico italiano ad esserci riuscito, Matteo ha dovuto affrontare prove mentali davvero tostissime, dalle “Random Words”, cioè la memorizzazione del massimo numero possibile di parole casuali , agli  “Spoken Numbers”, cioè la  memorizzazione della sequenza di numeri più lunga possibile . Matteo ha sfidato oltre 120 atleti provenienti da 30 Paesi nel mondo a colpi di numeri, immagini, codici binari.

download (3)

Benchè mentale, anche questo è considerato uno sport estremo,dove dedizione e tecnica sono i motori per vincere. E così nel tempo Matteo si è specializzato ed ha iniziato a condividere i “trucchi del mestiere” insegnandoli, attraverso corsi, ad adulti, bambini, manager e professionisti. Infatti, ha fondato e dirige la scuola Mind Performance, con sede a Torino, specializzata in strategie di apprendimento efficace, è docente di mnemotecnica presso la Scuola Nazionale di Metodologia della Didattica dell’Accademia Italiana di Economia Aziendale ed è autore di libri di successo, tra cui “Il segreto di una Memoria Prodigiosa“.

E se il 2013 si è concluso con il grande risultato dell’International Master of Memory, il prossimo anno un’altra grande sfida gli si pone all’orizzonte: Salvo, a febbraio 2014, tenterà la memorizzazione in apnea, un record mai sperimentato che sta suscitando l’interesse del Guinness dei primati.

Lascia un commento