Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.buonenotizie.it/home/wp-content/themes/salient-child/single.php on line 19

Librerie meravigliose: nella top ten della BBC due sono italiane

La crisi impatta anche sulle librerie: non sono poche quelle che hanno chiuso negli ultimi anni. Luoghi anche storici che sono riusciti a sopravvivere ai cambiamenti del mercato. Eppure  la buona notizia è che, nonostante tutto, alcune non solo resistono, ma sono anche entrate nella classifica stilata dalla BBC, dedicata a quelle più belle e stravaganti.

La prima citata è la Libreria Acqua Alta di Venezia, il cui nome non è di certo nato a caso, visto che il proprietario, durante le inondazioni e dotato di stivali di gomma, è solito salvare i pregiati volumi spostandoli dal pavimento ai “piani” più alti: volumi che sono presentati all’interno di scaffali che raffigurano barche, gondole, canoe e vasche.

L’altra “perla” nostrana si trova in Corso Como a Milano: fondata nel 1991 da Carla Sozzani è un luogo dove il design e l’accoglienza fanno da padroni. Oltre alla libreria, che propone titoli di arte, architettura e moda insieme a mobili di design, lo spazio vanta un caffè, un albergo e un giardino pensile. La libreria propone titoli di arte, architettura e moda insieme a mobili di design per creare un mercato delle pulci con un tocco milanese.

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.itTra le altre librerie più originali, secondo la BBC, ci sono la Polare a Maastricht, ricavata da una chiesa domenicana del tredicesimo secolo, El Ateneo di Buenos Aires con soffitti affrescati, sculture ornate e un sipario rosso, la Librairie Avant-Garde a Nanchino un tempo rifugio antiaereo. E poi ancora El Pendulo a Città Del Messico che offre, oltre ai libri, musica dal vivo, la Livraria Lello a Porto luogo del 19esimo dove vetrate e intagli di legno si ergono imponenti, la Bart’s Books in California, dove i lettori possono giocare a scacchi sotto l’ombra di un albero di mele, la Shakespeare & Company a Parigi, famosa perché fu luogo di ritrovo per scrittori della Beat Generation come Allen Ginsberg e William Burroughs, e la Honesty Bookshop di Hay-On-Wye, piccola cittadina gallese dove le mensole sono nel parco del castello normanno della città.

Un Commento

Lascia un commento