Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.buonenotizie.it/home/wp-content/themes/salient-child/single.php on line 19

La TV digitale si presenta prima di entrare nelle case degli italiani

“La televisione digitale terrestre rappresenta una grande sfida per il Paese: non significa solo più canali e maggiore pluralismo, ma anche più possibilità di attività interattive e più servizi”. Lo afferma il ministro delle Comunicazioni Maurizio Gasparri parlando delle trasformazioni che la televisione affronterà nei prossimi anni.
Accanto alla televisione digitale satellitare, recentemente rilanciata da Sky con un’ampia offerta di canali e servizi, si annuncia, per i prossimi anni e sulla scorta della legge Gasparri attualmente in discussione in Parlamento, l’avvento della televisione digitale terrestre, con nuovi parametri normativi, nuovi strumenti e un mercato sempre più ampio. IBTS 2003 è l’appuntamento imperdibile per trattare di questi temi e per toccare con mano il background culturale e tecnologico di questa TV del futuro.
L’edizione 2003 di IBTS–Crossmedia Marketplace – la manifestazione “dedicata” all’evoluzione del settore Audio/Video Professionale – metterà in evidenza la tendenza ormai assodata del mercato verso la trasposizione dei media televisivi e radiofonici nel formato del tutto digitale e sintetico.
Tra pochissimi anni la televisione italiana tradizionale cambierà passando il testimone alla televisione digitale terrestre: un’innovazione che molti hanno paragonato all’avvento del colore, del telecomando o della diffusione via satellite. I vantaggi del passaggio dall’analogico al digitale sono: maggiore disponibilità di frequenze e di conseguenza di programmi, qualità di ricezione migliore, minore inquinamento elettromagnetico, crescente interattività, in accordo con lo sviluppo delle nuove tecnologie, e contenimento dei costi.
“A IBTS 2003 – sottolinea Roberto Pinna Berchet di Assoexpo, organizzatore del salone – si dedicherà al tema un’attenzione particolare, sia dal punto di vista espositivo sia sul fronte convegnistico, con un focus dedicato ai possibili modelli di business applicabili alla DTT, esaminando esperienze chiave dei broadcaster europei”.
Tra le “case history” presentate anche quella di Studio aperto, in un workshop focalizzato sugli aspetti organizzativi di un tg che – attraverso il digitale – ha scelto di velocizzare i processi di produzione, editing, montaggio e messa in onda riducendo i costi e incrementando gli ascolti.
L’appuntamento è in Fiera di Milano da giovedì 27 a domenica 30 novembre 2003, nei padiglioni 8, 25 e 26 (ingresso da Porta Spinola – fermata Amendola-Fiera). Il Salone prevede l’ingresso gratuito per i professionisti della comunicazione, che possono avere ulteriori e più approfondite informazioni ,sia sull’area espositiva che congressuale, consultando il sito: www.ibts.info.

Lascia un commento