Stirare le camice? Ci pensa il robot

Casalinghe e single di tutto il mondo, le serate e i weekend in compagnia del ferro da stiro tra poco saranno soltanto un ricordo. Dalla Spagna è in arrivo un rivoluzionario elettrodomestico che vi solleverà dal gravoso compito di stirare le camice. Un pallone gonfiato per maggiordomo. Dressman, questo il nome dell’apparecchio, è un manichino costituito da un sacco di tela gonfiabile a forma di busto umano, con tanto di braccia, e da un supporto rigido in grado di soffiare al suo interno aria calda. L’utilizzo è semplicissimo: basta far “indossare” la camicia ancora umida al manichino e premere il tasto di accensione. Il “robot” inizierà a gonfiarsi, scaldando e tendendo il tessuto della camicia. Dopo un periodo di tempo, che a seconda del tipo di tessuto va da 5 a 15 minuti, l’apparecchio soffierà nella camicia aria fredda, così da darle quel minimo di rigidità necessaria per sfilarla senza che si stropicci.
Sviluppato e prodotto da un’azienda del gruppo Siemens in Navarra (Spagna), Dressman è già disponibile in Spagna e Germania e presto anche in Gran Bretagna. Ancora allo studio l’introduzione in Italia.
Il costo è di circa 900 euro, un prezzo non proibitivo, almeno per le famiglie benestanti, che nelle previsioni dell’azienda tedesca contribuirà alla sua rapida diffusione (e al successivo abbassamento del prezzo). Unico vero problema sono i consumi: 3300 watt (o 2150 in modalità risparmio) contro i 2200 watt di un ferro tradizionale.
E la colf diventa robot. Dressman è l’ultimo degli elettrodomestici di nuova generazione che renderanno meno gravosi i lavori di casa. Già da qualche anno sono disponibili aspirapolvere e tosaerba computerizzati in grado di provvedere in totale autonomia alla pulizia di locali o al taglio del prato, riconoscendo ed evitando gli ostacoli grazie a un sistema di sensori.
Per una vera e propria colf robot in grado di rispondere e obbedire ai comandi vocali, bisognerà invece pazientare ancora una quindicina d’anni!

Lascia un commento