Il Governo per l'alfabetizzazione informatica.

Dopo i buoni risultati ottenuti nell’anno appena concluso il Comitato dei ministri per la Società dell’Informazione, presieduto Ministro per l’Innovazione Tecnologica Lucio Stanca, ha deciso di continuare sulla strada già intrapresa della modernizzazione. Sono 44 i milioni di Euro stanziati dall’Esecutivo per il 2006, 28 dei quali verranno utilizzati per replicare i progetti che hanno caratterizzato il 2005. Ecco quindi che anche i giovani nati nel 1990 potranno ricevere un bonus di 175 Euro per l’acquisto di un Pc con collegamento ad internet (“Pc ai sedicenni”); sarà inoltre riproposta l’iniziativa “Pc alle famiglie”, operazione che nella scorsa edizione ha coinvolto 143mila nuclei familiari dal reddito annuo lordo inferiore ai 15mila Euro, beneficiari di 200 Euro per l’acquisto di un computer. Attraverso “un c@ppuccino per un Pc” sarà inoltre incentivata, con la collaborazione di 77 atenei, la diffusione dei computer portatili e dell’utilizzo della rete internet wireless nelle università. Saranno ben un milione e mezzo gli studenti che, se vorranno, potranno usufruire di un prestito bancario garantito dallo Stato, da restituire successivamente in un periodo fra i 18 e i 24 mesi ad un Euro al giorno, appunto il costo di un cappuccino.
Infine sarà riproposta una serie di trasmissione televisive, denominate “Non è m@i troppo tardi”, che grazie a RAI Educational, cercheranno di coinvolgere il grande pubblico sulle tematiche relative al computer e a internet: la passata edizione ebbe un discreto successo di pubblico, in virtù di un’audience medio di oltre 250mila persone.

Lascia un commento