Dopo la tv anche libri e giornali diventano digitali

Non sarà più necessario nemmeno fermarsi dal giornalaio la mattina per acquistare il quotidiano del giorno o correre il libreria per accaparrarsi l’ultima fatica del nostro autore preferito. Il nuovo cellulare lanciato da Telecom e Polymer Vision è dotato infatti di uno schermo estraibile che raggiunge anche i 13 centimetri di larghezza e che permette la lettura agevole anche di libri e giornali in formato elettronico.

Il Librofonino, così denominato proprio per le sue caratteristiche estetiche e funzionali, non ha però soltanto uno schermo molto più ampio del classico cellulare ma è caratterizzato da un display che permette al lettore un contrasto simile a quello della carta stampata. Così, libri e periodici potranno essere acquistati in rete e archiviati nella memoria elettronica del terminale una volta letti, per essere poi recuperati ogni volta che si desidera, memoria che potrà contare su uno spazio notevole di almeno 4 GigaByte.

Le caratteristiche del nuovo librofonino però, non finiscono qui. Avrà infatti a disposizione un supporto mobile tv, una connessione a Pc tramite USB, un’autonomia di circa 10 giorni senza essere ricaricato e, una flessibilità che permette l’utilizzo con una sola mano, reinserendo facilmente il display estraibile nel corpo del telefonino.

Il nuovo dispositivo funziona in realtà come un normale cellulare, con una classica Sim Card che permetterà di accedere ai dati personali, all’e-mail, alle news on-line e a mappe interattive quando si è in movimento.
Tesi e grafica avranno ovviamente una qualità molto elevata e una resa il più simile possibile alla carta stampata, ma sarà possibile anche scaricare musica, podcast e audiolibri, aspettando la fase successiva che vedrà schermi a colori con la possibilità di vedere e scaricare anche filmati.

Il nuovissimo librofonino verrà presentato in anteprima mondiale al 3GSM World Congress di Barcellona a partire dal 12 febbraio.

Lascia un commento