Greenwood, il legno amico della natura

Aiutare l’ambiente. Arrestare la drammatica spoliazione del patrimonio forestale mondiale. Questo l’obiettivo della nascita di Greenwood, il legno hi-tech amico dell’ambiente. Greenwood è un materiale che alla vista e al tatto si presenta esattamente come il legno, ma raccoglie in sè più elevate capacità di resistenza e durata in condizioni di criticità estrema. Questo materiale è stato sperimentato e applicato in ambiente lagunare veneziano con l’infissione di pali da ormeggio che sostituiscono i tradizionali pali in legno soggetti ad un’usura velocissima (con altissimi costi economici ed ambientali). Non solo. Greenwood trova applicazione anche nella realizzazione di pavimentazioni quali terrazze e bordi piscina; pedane, camminamenti e passerelle; pontili fissi e galleggianti; e, ancora, ponti ciclo-pedonali. Pensiamo a quanto legno naturale viene sostituito in continuazione perché a contatto con l’acqua si sgretola molto velocemente. Greenwood, invece, costituito da farina di legno combinata con una componente plastica ecologica non ha bisogno di periodiche manutenzioni e mantiene stabili nel tempo le sue caratteristiche estetiche e di prestazione, a dispetto delle mutevoli condizioni climatiche e atmosferiche. Ancora, non è intaccato da funghi e muffe, possiede caratteristiche anti-scheggia e anti-scivolo ed ha un basso indice d’assorbimento d’acqua. Quanto alla sensibilità ecologica del prodotto, Greenwood viene realizzato grazie al riutilizzo di legno grezzo nobile di primissima lavorazione (tronchi, tavole e quadrotti), altrimenti destinato ad essere perduto e sprecato come scarto. Un materiale rivoluzionario che permetterà di evitare l’abbattimento di numerosissimi alberi.

Lascia un commento