Il premio d'arte COMEL 2015 e la lezione di Italo Calvino: la leggerezza

banner premio

Il premio COMEL Vanna Migliorin – Arte Contemporanea è un premio annuale che si tiene a Latina dal 2012, in memoria di una delle prime imprenditrici del Lazio, grande appassionata d’arte e filantropa.

Quest’anno gli organizzatori hanno voluto lanciare un appello agli artisti dell’Unione Europea, dando come tema del bando ‘Leggero come alluminio / Light as aluminum’. (L’alluminio è il materiale esclusivo per le opere.) L’ambizione è trasmettere la preziosa lezione di Calvino, apparsa nel saggio Lezioni americane (1988).

L’alluminio è un materiale che si presta ad essere lavorato in tanti modi, ma il rischio era di assemblare pezzi aggiungendo volume, conferendo peso a qualcosa che può esprimersi invece in tutta la sua  levità. In fondo avviene anche nella vita, quando non si è abituati a riconoscere, tra le possibilità, la sottrazione di peso, evocata da Calvino nel capitolo “Leggerezza”. Per lo scrittore si trattava di togliere peso alla struttura del racconto. Per chi crea arte, in questo caso, significa conferire leggerezza ad una narrazione materica. In entrambi i casi, occorre imitare Perseo alle prese con la Gorgone, direbbe l’autore. L’eroe che per non lasciarsi pietrificare dal volto terribile di Medusa, fece affidamento su ciò che era più leggero: il vento e le nuvole. “Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore”. E’ quanto hanno cercato di raggiungere i tredici artisti selezionati per la IV edizione del Premio: Alessandro Armento, Mark Aspinall, Alessandra Baldoni, Claudio Bozzaotra, Silva Cavalli Felci, Laura Cristinzio, Giampietro Degli Innocenti, Anna Renata Di Buono, Maslen & Mehra, Andrea Meneghetti, Berit Myreboee, Normanno Soscia, Matteo Tampone.

Durante la serata d’apertura ci sarà la performance di sand art dell’artista Stefania Bruno.

La mostra apre il 21 marzo – Galleria Spazio Comel, Latina.

Info: www.premiocomel.it

Commenti

commenti

Lascia un commento