Un network di competenze la soluzione vincente per le PMI che vogliono comunicare efficacemente

Comunicare è oggi l’unico modo per essere visibili in un mondo affollato, anche quello digitale. Farlo in maniera efficace è ancora più importante per riuscire a distinguersi dal rumore di fondo. E in un sovraffollamento di informazioni e di notizie, anche le aziende devono reinventarsi abbandonando vecchi retaggi che appartengono ormai al passato.

In un mondo così competitivo non si può più pensare di scrivere il solito comunicato stampa autocelebrativo e pensare che interessi al pubblico, soprattutto in un’epoca dove gli algoritmi, come quello di Facebook, cambiano regole dall’oggi al domani in base a proprie strategie.

Creare valore per le imprese accompagnandole nelle sfide del digitale e, insieme, condividere il percorso verso una migliore competitività è l’obiettivo che si è posto il Freelance Network Italia, che ha scelto la prima edizione di Milano Digital Week per presentarsi al sistema delle imprese per offrire un approfondito quadro delle competenze che lo qualificano come innovativa “smart company”. Smart perché è veloce, snella, agile: una “company non-company” in cui i processi decisionali non seguono lunghi e snervanti iter autorizzativi per correggere la direzione presa, nel caso in cui si consideri esista un’alternativa più efficace. Smart perché la rete di chi ne fa parte comunica in tempo reale e include in questo flusso anche l’azienda, in modo che il dialogo sia costante e finalizzato a raggiungere gli obiettivi individuati e condivisi.

Oggi servono competenze diverse e specializzate. Gli oltre ottanta professionisti del digitale selezionati per far parte di Freelance Network Italia presidiano le seguenti aree: ufficio stampa e digital pr, blogging e Seo copywriting, brand journalism e tutte le forme per raccontare l’azienda, dalla grafica per il web, al photoeditor, al brand storyteller.

Freelance Network Italia parla i nuovi linguaggi della comunicazione visuale avvalendosi di professionalità come il mobile content creator, crede nel nuovo e originale utilizzo delle potenzialità dei podcast per le aziende, si muove con padronanza nell’area del business design e del marketing strategico.

La rete si rivolge alle Piccole e Medie Aziende per creare valore, e si avvale anche di figure come dottori commercialisti e avvocati per presidiare in modo ancora più puntuale ambiti che difficilmente un’agenzia di comunicazione riesce ad occupare.

Competenze diverse per risultati diversi. Il network di competenze è un’ottima soluzione anche per i membri che lo compongono, professionisti che insieme possono integrare diverse conoscenze per offrire alle aziende un valore aggiunto che altrimenti sarebbe difficile da reperire sul mercato, se non a prezzi di grandi agenzie chiavi in mano.

Lascia un commento