"Mucche pazze" in diminuzione

Il Centro di referenza nazionale per le encefalopatie animali (Cea), in occasione del convegno di Cernobbio su ‘Sanità Futura’, ha affermato che l’encefalopatia spongiforme bovina (Bse) è in netta diminuzione in Italia.I test finora effettuati dall’Istituto Zooprofilattico sperimentale di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, sono stati oltre 1.370.000 e hanno permesso di accertare che la Bse è in netta diminuzione: si è infatti passati da 1,07 casi su 10.000 nel 2001, a 0,48 nel 2002, a 0,25 nei primi mesi di quest’anno.

Lascia un commento