Ottenute per la prima volta dalla clonazione cellule staminali umane

Scienziati americani e sud-coreani hanno annunciato di aver clonato un embrione umano a scopo terapeutico, riuscendo ad estrarne per la prima volta nella storia cellule embrionali staminali. Ed è anche il primo esperimento di cui, oltre all’annuncio, sono stati effettivamente pubblicati i risultati. Come spiega il professor Wwang Yoon-young, l’obiettivo è stato raggiunto trapiantando cellule somatiche in ovuli donati da volontarie. Le cellule staminali aprono, almeno in teoria, ampie possibilità in campo medico, in particolare per la lotta al diabete, al morbo di Parkinson e ad altre malattie. I ricercatori hanno comunicato che a partire da queste cellule staminali sono già riusciti a ottenere neuroni, arrivando così molto vicini alla successiva fase della sperimentazione medica vera e propria. Assieme alle grandi opportunità, la ricerca sulla clonazione a scopo terapeutico porta con sè enormi dilemmi etici. Molti paesi si stanno muovendo per mettere al bando questa tecnica a livello di legislazione nazionale e internazionale.

Lascia un commento